Crea sito

Silverthorn, by Raymond E. Feist

Silverthorn (The Riftwar Saga, #3)

 

Silverthorn by Raymond E. Feist

My rating: 3 of 5 stars

Il dardo avvelenato scagliato dallo Schernitore Jack l’Allegro, morto e riportato in vita da un potere oscuro, colpisce per errore la principessa Anita sul finire della cerimonia nuziale con il Principe Arutha, condannandola ad una morte svelta e incosciente. Ogni rimedio è vano, e persino i monaci di Sarth sono costretti ad ammettere la loro impotenza: nessuno conosce il magico veleno di cui la freccia era imbevuta, però qualcun altro, forse… Inizia così una forsennata ed entusiasmante caccia ad una pianta chiamata aelebera, o Silverthorn, fra gli ostacoli disseminati dai Fratelli Oscuri e lo spaventoso tentativo di una potenza delle tenebre di distruggere il Signore dell’Occidente e impossessarsi del Regno. Un romanzo a tinte delicate, nonostante il cozzare delle spade e le guerre per il potere, che ricorda le atmosfere Tolkeniane, con gli elfi chiari e gentili e le strane e simpatiche creature che li accompagnano. E’ un genere narrativo che sarebbe un peccato dimenticare, soprattutto quando l’opera è meritevole dell’entusiasmo del pubblico, come questa. Un degno seguito de ‘Il signore della magia’.

Share

Add a Facebook Comment

Leave a Reply

*

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Read more - Web POLICY PRIVACY
CHIUDI
CLOSE